L’etichetta EnZoneRecords presenta l’album “Reggae Siciliano”: “Bbampa!” (Triska)

Torna l’etichetta “EnZoneRecords” capitanata dal produttore, fonico e musicista Giuseppe Barbera con una nuova produzione musicale questa volta dedicata al Reggae Siciliano: “Bbampa!”(Triska)

L’incontro tra Giuseppe Barbera TRISKA avviene nel 2011, quando Triska registra il suo primo EP autoprodotto “Zona Sicula” subito dopo, da un’idea di Triska, decidono di dar vita al progetto inedito “Bbampa”; reggae in dialetto siciliano.

L’album che ne viene fuori, dopo due anni di lavoro, (prodotto da Giuseppe Barbera e TRISKA, edizioni FRIDGE e distribuito da Audioglobe) è composto da 10 brani inediti firmati dagli stessi TRISKA (testi e musiche) e Giuseppe Barbera (musiche), suonato dalla band “The JaJas” che accompagna il cantante anche dal vivo.

L’album è attualmente in distribuzione fisica, digital download e su tutte le piattaforme streaming.

Bbampa | Reggae Siciliano: La presentazione dell’album

Il titolo “Bbampa” (bruciare con violenza e continuità), spiega il senso di tutto il lavoro, la visione mistico religiosa dell’autore che descrive nei dieci brani la decadenza morale, sociale e culturale del mondo moderno, che per la redenzione finale ha bisogno di bruciare completamente per attendere un nuovo inizio che potrà concretizzarsi solo con l’intervento divino e con un ritorno all’umiltà del genere umano, in un rinnovato spirito di fratellanza e comunione.

La prima e la seconda traccia ( Brucia Babilonia e Così non va) sono un compendio della filosofia di TRISKA; la prima analizza la sfera spirituale, di chi è consapevole della fine imminente e necessaria. La seconda evidenzia la consapevolezza dell’uomo di essere schiavo dell’uomo.

Il disco si snoda con le altre tracce , trattando più specificamente I temi dell’amicizia (Di vui non mi scordu), del libero arbitrio (Libberu), dell’ invidia e dell’ esibizionismo spicciolo travestito da arte (A malanvidia e Mr. Pistoleru). Si passa poi alla ricerca dell’amore puro e del ritorno alla natura (La ricerca, Pi mmia na sbagghiu), l’amore ed il legame con la propria terra (Sicula) per chiudere con una condanna dei falsi moralisti che pur cedendo alle tentazioni del corpo, non esitano ad indirizzare il loro livore puntandolo spesso verso bersagli sbagliati, (Signora).

Questo canta Triska con un genere che cerca di tornare alle radici del roots ma allo stesso tempo vuol dare una visione del reggae, tra passato, presente e futuro.

Parliamo di EnzoneRecords e di Giuseppe Barbera

Dopo aver ottenuto importanti riscontri con passaggi Radio a “CATERPILLAR” (Radiodue) e “La Zanzara” di Giuseppe Cruciani (Radio24), con le sue precedenti uscite (The Ministro), Giuseppe Barbera torna al suo lavoro di fonico per collaborazioni importanti con Paul MC Candless, oboista e sax degli Oregon, ma soprattutto lavorando fianco a fianco con Paolo Messere e la sua Seahorse recording per la quale ha registrato molti degli ultimi dischi, (Marlowe, Carmelo Amenta, The Crystal Session, Edith Aufn, solo per citarne alcuni…) compreso “The Darkest Sea” dei Blessed Child Opera, nel quale ha anche contribuito con un cameo personale di drum programming.

Info e Contatti:

Ufficio Stampa:  ufficiostampa@enzonerecords.com

Produzione: Giuseppe Barbera  Giuseppe.barbera@enzonerecords.com

Etichetta Discografica: EnZoneRecords di Giuseppe Barbera

Indirizzo:

Via Dante alighieri

98022 Fiumedinisi (ME)

Tel. 0942 771653 cell. 338 8844088

 

ultima modifica: 2014-05-30T15:09:37+00:00 da EnZone Records